I Patch Test

 

I patch test sono utilizzati prevalentemente per la diagnostica delle dermatiti da contatto (l’esempio più comune è quello dell’allergia ai metalli).

Consistono nell’applicare sulla cute del dorso dei cerotti che contengono le principali sostanze in grado di dare allergie da contatto. I cerotti devono restare applicati sulla cute per almeno 2 giorni, si esegue una prima lettura della reazione cutanea a due giorni dall’applicazione e una seconda lettura dopo altre 24 o 48 ore.

La reazione consiste in una piccola reazione eczematosa pruriginosa sul punto di applicazione della sostanza incriminata.